fbpx Skip to content

Dalla Paura al Coraggio – I 4 veicoli per liberare la Mente

dalla paura al coraggio - i veicoli per liberare la mente

Dalla Paura al Coraggio – I 4 veicoli per liberare la Mente

DA DOVE NASCE LA PAURA?

Quando un evento ci colpisce coinvolgendoci a livello emotivo, la nostra mente mette in moto un meccanismo di difesa che ci permette di sopravvivere al problema.

Questo è chiamato BLOCCO EMOTIVO.

Di per sé il blocco emotivo è una cosa positiva perché ci protegge da una situazione che consideriamo potenzialmente pericolosa. Ci impedisce di farci del male o addirittura di essere vittime di uno stress particolarmente intenso che può generare un trauma.

Quando la mente è in equilibrio è in grado di interiorizzare quanto è successo, accettando l’evento ed andando oltre.

Invece il blocco emotivo diventa una barriera quando la persona non è sempre in grado di superarlo.

Pensa di essere in coda nel traffico. Hai fretta, ma pur desiderandolo, non puoi fare nulla per avanzare. Lo stesso vale per un blocco emotivo.

A volte questo diventa un ostacolo che impedisce di proseguire sulla strada che aveva tracciato; diventa una convinzione limitante e si esprime attraverso il dolore, la paura, il senso di colpa, la rabbia, la paura e la tristezza, frustrazione, ansia.

Perché succede tutto questo?

Nella maggior parte dei casi la persona preferisce rimanere nella sua zona di confort.

La sua mente subdolamente dirà:

“se affronto il problema, che cosà succederà? Magari andrà peggio, quindi meglio non fare niente, tanto poi col tempo passa tutto”.

Un blocco emotivo può aiutarci a riflettere meglio sulle cose, a prenderci il nostro tempo. Ma se dura troppo, bisogna porvi rimedio.

Abbiamo paura di affrontare il futuro!

Tuttavia, la verità è che non possiamo crescere fino a quando non affrontiamo questi blocchi, perché ci limitano emotivamente e cognitivamente.

Tutto quello che non abbiamo mai detto, la scomparsa di una persona cara, i risentimenti, i giudizi e le lamentele, un trauma fisico (come un incidente o una caduta), le parole di rimprovero di un nostro genitore, di un compagno di scuola, della maestra, un licenziamento improvviso, un sovraccarico di responsabilità e moltissimi altri esempi sono come uno zaino che abbiamo sulle spalle da anni che continuiamo a riempire a mai a vuotare.

E inconsciamente questo si trasforma in problemi di relazioni, difficoltà nel lavoro, scarsa autostima, frustrazione o peggio ancora in problemi di salute.

Dalla Paura al Coraggio – I 4 veicoli per liberare la Mente

Se vuoi approfondire altri argomenti, forse ti portrebbe interessare il libro “Il Karma che vorrei” di Luca Fossati

Related News

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.