La posizione dell’arco, chiamata Dhanurasana in sanscrito, apporta diversi benefici al nostro corpo. Scopriamoli insieme.

Quali sono i benefici di Dhanurasana?

Questa posizione:

  • Aumenta la forza e la resistenza della colonna vertebrale, prevenendo l’ossificazione delle vertebre e rimuovendo qualsiasi innaturale curvatura della spina.
  • Aumenta la circolazione a livello degli organi addominali che migliorando la loro ossigenazione funzionano anche in modo più efficiente.
  • Rimuove la costipazione e attiva la digestione e il pancreas, quindi è una asana ottima per chi soffre di diabete.
  • Stimola i reni, spingendo l’organismo a espellere le tossine ed elimina il grasso in eccesso sulla vita e sui fianchi.

Come eseguirla correttamente?

Per eseguirla sdraiati a terra a pancia in giù con le braccia distese lungo il corpo, piega le ginocchia e porta i talloni verso il sedere, poi afferra saldamente la parte esterna delle caviglie con le mani. Da questa posizione, espirando, tendi i muscoli delle gambe in modo che portino i piedi e il busto verso l’alto, lascia che durante il movimento la colonna vertebrale si inarchi naturalmente e le spalle si allontanino dal suolo. Mantieni le gambe vicine tra loro e continua ad innalzare i piedi il più alto possibile, in maniera tale che le anche e il basso addome siano l’unica zona del corpo a mantenere il contatto con il suolo. Ricorda che l’unica tensione muscolare dovrebbe essere nella zona delle gambe, cerca perciò di mantenere i muscoli delle braccia e della schiena rilassati. Inspira ed espirando inarca la testa e le spalle all’indietro, portando il mento verso l’alto. Mantieni questa posizione per almeno 5 respirazioni ricordandoti di inspirare ed espirare lentamente sempre dal naso. Inseguito, inspira ed espirando abbassa nuovamente i talloni verso il sedere e porta le gambe e il torso verso il suolo. Lascia andare le caviglie e rilassa il corpo completamente.


 

PRASARITA PADOTTANASANA – Piegamento in Avanti a Gambe Divaricate